Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo.

È proprio il caso di dire, corsi e ricorsi storici. Fin da piccolo ho amato le materie scientifiche: matematica, scienza, biologia, fisica. Ho fatto il liceo scientifico e mi sono laureato in ingegneria informatica.

E fin da piccolo mi ragalavano, perché sapevano che li avrei letti, libri dal titolo "Come funziona?", "Lo sai come funziona?" o "Storia delle scoperte e delle invenzioni a fumetti."

La scienza di oggi è la tecnologia di domani.

Edward Teller


Per me tecnologia è passione, voglia di porsi delle domande e cercare delle risposte. Non c'entra nulla con il possesso dell'ultimo gadget tecnologico: posso essere affascinato dal funzionamento dell'ultimo modello di uno smartphone, dalla tecnologia che c'è dietro, così come sono affascinato dal funzionamento di una sonda spaziale o di una centrale mareomotrice... chi mi regala la replica funzionante della sonda New Horizons? Il desiderio di possesso è consumismo, il desiderio di conoscenza è altro.

La parola tecnologia e la materia tecnologia coincidono solo in parte. Per comprendere qualsi sono le finalità e gli obiettivi della materia vi rimando a questo post: Tecnologia - Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione.

D'altra parte, per me, l'insegnamento della tecnologia è anche altro. Vorrei tramettere questo mio amore per la scienza e la tecnologia, vorrei seminare questi concetti, irrigare e vedere cosa ne viene fuori. Ognuno poi svilupperà le proprie competenze e raggiungerà i propri traguardi. Vorrei apparecchiare il tavolo nel migliore dei modi possibili.

Senza trascurare che al discorso delle competenze si aggiunge un discorso di orientamento continuo. Presentare la tecnologia, far conoscere la tecnologia, può indirizzare il ragazzo in una scelta più matura alla fine del triennio. Orientamento non è soltanto invitare i docenti delle scuole superiori a parlare della propria scuola, o fare qualche test; orientamento dovrebbe essere un percorso che si snoda nell'arco dei tra anni della scuola media. Se un ragazzino non ha mai potuto apprezzare la musica, l'arte, la tecnologia, come potrà fare una scelta consapevole? Alla fine sceglierà la scuola dove andrà l'amico del cuore.

Per la mia didattica ho predisposto questa risorsa:

La mia tecnica. Il blog che uso per condividere con i miei studenti materiali multimediali, spiegazioni, riflessioni. Vorrei che per loro fosse un faro, un porto nella rete, dove attingere informazioni, dove approdare e, perché no, appassionarsi a quello che facciamo.
http://lamiatecnica.blogspot.it/


Il mio ultimo racconto online

  • Il sidecar

    Il sidecar Campobasso, sul finire della seconda guerra mondiale. Gli Inglesi avanzano, i Tedeschi sono in ritirata. Dei bambini giocano in mezzo[…]

Il mio ultimo aforisma

  • Tutti dicono che è sbagliato dare seconde possibilità... “Tutti dicono che è sbagliato dare seconde possibilità, che chi ti ha deluso una volta è condannato a ripetere l'errore[…]

Ultimo post dal mio blog "La cucina delle streghe"

Ultimo post dal mio blog "Il mondo della scuola"